Close
Book Your Reservation

Corsi di Pilates e Yoga a Catania

Contattaci al: 095 37.10.63
Fusion

Abbigliamento Yoga e Pilates, come vestirsi a lezione?

By in Blog with 0 Comments

L'abbigliamento Yoga e Pilates deve essere comodo per eseguire le posizioniCome vestirsi per Yoga e Pilates? La risposta sembra semplicissima: in maniera comoda e indossando tutto ciò che vi consente di muovervi con libertà. Eppure nasconde delle insidie. Ecco alcuni consigli sull’abbigliamento yoga e pilates perfetto per affrontare la tua pratica.

State comodi, senza “abbondare”

L’abbigliamento yoga e pilates più comune comprende un paio di leggings, di capri o di pantaloni e una canotta o una t shirt. Nello Yoga meglio non utilizzare maglie troppo ampie che potrebbero lasciarvi a dorso nudo nelle inversioni costringendovi a rimediare all’inconveniente e causando spiacevoli distrazioni che mal si sposano con la pratica.  Anche per il Pilates occorrerebbe preferire indumenti che non siano troppo abbondanti, in modo da consentire all’insegnante di controllare la corretta esecuzione dei movimenti, soprattutto della colonna vertebrale.

Scegliete un intimo comodo

In entrambi i casi puntate su un intimo comodo, preferibilmente di cotone, senza pizzi e ricami, che non vi diano fastidio nelle pose. Sempre per le donne, un reggiseno contenitivo, optando per i materiali naturali.

Nello Yoga e nel Pilates niente scarpe da ginnastica

Nello Yoga si lavora a piedi scalzi mentre nel Pilates molti preferiscono indossare delle speciali calze antiscivolo. Se ne trovano ormai dappertutto ma per i più esigenti esistono delle calze tecniche per il Pilates, anche con le dita separate o con l’alluce separato dal resto, per agevolare la presa sul pavimento: spesso i calzari tecnici sono dotati di uno speciale silicone antiaderente che dura nel tempo anche dopo ripetuti lavaggi. Le più sofisticate, come quelle vendute dalla ditta Akkua, hanno anche un antiscivolo interno in rame che funziona pure da antibatterico.

L’abbigliamento yoga fa moda

Attorno all’abbigliamento yoga sta fiorendo negli ultimi anni un grandissimo movimento. Mentre nel Pilates si dà spazio soprattutto alla comodità, l’outfit yoga risente molto delle tendenze. Oltre ai leggings e alle canotte aderenti infatti vanno molto di moda i pantaloni ampi, i top con stampe o ricami che rievocano le divinità indù o simboli e frasi motivazionali. L’ultimo must riguarda i tessuti: largo a cotone biologico, bambù e lino per yogi e yogini ecologici.

Tessuti naturali per il tuo abbigliamento yoga e pilates

Un trend che ormai è molto diffuso in tutto il mondo e che in Italia è ben rappresentato dall’azienda di abbigliamento yoga ReYoga. così come da Wearessential, la linea di abbigliamento in jersey creata da qualche anno e con grande successo dalla venture capitalist milanese Elena Vitale. Sul sito Wearessential potete riempire il “carrello” anche con i capi in fibra di bambù, fresca d’estate e calda d’inverno che protegge la pelle dagli Uv e la nutre con pectina del miele. Non è un caso che un altro brand internazionale come Oysho stia cavalcando l’onda organizzando ogni anno anche una master class gratuita di yoga in diverse città del mondoUn accessorio molto comune tra chi pratica yoga è il mala, l’equivalente indù e buddista del rosario cattolico, utilizzato spesso come collana o bracciale.

E il tappetino?

Nelle lezioni di Pilates è quasi sempre fornito dallo studio, nello yoga capita spesso che gli allievi preferiscano portare un proprio materassino soprattutto per ragioni igieniche ma anche per preferenze personali riguardo al colore, al materiale e allo spessore: ce ne sono colorati, di gomma naturale o di materiali sintetici, quindi se decidete di acquistarne uno (scelta sempre consigliata) largo alla fantasia. In questo post trovate una piccola guida per scegliere accuratamente il vostro tappetino yoga. L’armamentario dello yoga può includere anche dei piccoli attrezzi come gli yoga blocks e le cinghie.

 

 

Share This
About The Author
Fusion

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>