Close
Book Your Reservation

Corsi di Pilates e Yoga a Catania

Contattaci al: 095 37.10.63
Fusion

Palo Santo, un’essenza che cura l’anima

By in Ecologia with 0 Comments

Il Palo Santo è un incenso naturale

C’è chi definisce il Palo Santo un’essenza per l’anima. Del resto, nell’antichità gli sciamani Inca utilizzavano questo incenso naturale nei loro rituali religiosi come mezzo capace di scongiurare le energie negative attraverso un fumo denso dal grande potere spirituale e anche come strumento mistico per comunicare con gli dei.

Che cos’è il Palo Santo?

Disponibile sotto forma di olio essenziale o di bastoncini, questa essenza è ricavata dal legno dell’albero di Palo Santo, la Bursera graveolens, tipica dell’America centromeridionale. Il suo nome – Palo Santo significa legno santo – deriva dalla particolarità della sua fioritura, che avviene proprio il giorno di Natale.

L’olio essenziale di Palo Santo

L’olio essenziale di Palo Santo è prodotto dal metabolismo della pianta e si presenta sotto forma di molecola odorosa, percepita attraverso l’olfatto. Viene utilizzato in aromaterapia in quanto considerato in grado di interagire con l’organismo a livello fisico, psico-emozionale e spirituale. In particolare viene impiegato contro gli attacchi d’asma e in caso di allergia, per alleviare tosse e raffreddore, per placare l’ansia, contro il mal di testa, per la meditazione e il rilassamento psico-fisico.

Perché utilizzare i bastoncini di Palo Santo?

Prima di tutto, per via del loro gradevole profumo che si dice in grado di purificare gli ambienti domestici (un po’ come fanno queste 15 tipologie di piante). La sua essenza è utile per allontanare senza violenza le zanzare e gli altri insetti, anche esponendo al fumo gli indumenti. La tradizione vuole che il Palo Santo aiuti a contrastare le energie negative che possono causare malesseri fisici.

Il Palo Santo è rispettoso dell’ambiente

Se temete che utilizzando il Palo Santo siete complici di una delle tante deforestazioni cui assistiamo sul nostro Pianeta, state tranquilli. Per produrre l’olio e i bastoncini di Palo Santo non viene abbattuto nessun albero: sono infatti ricavati dai legni caduti a terra naturalmente e rimasti sul terreno per un periodo compreso tra 4 e 10 anni. Il caratteristico odore del Palo Santo deriva dalle mucillagini che ricoprono il legno a terra, inducendo una fermentazione naturale.

Come utilizzare i bastoncini di Palo Santo

Accendete con una fiamma una estremità del legnetto e poi spegnetela. Ripetere l’accensione più volte finché non si è formata una piccola brace. Se volete prolungare l’effetto soffiate sulla brace o utilizzate un ventaglio.

Share This
About The Author
Fusion

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>