Close
Book Your Reservation

Corsi di Pilates e Yoga a Catania

Contattaci al: 095 37.10.63
Fusion

Latte vegetale, 8 alternative al latte vaccino

By in Blog with 0 Comments

Latte vegetale, un'alternativa al latte vaccinoSiamo abituati a chiamarlo impropriamente latte vegetale anche se il latte vero, nel senso originario del termine, è solo quello di mucca, di capra o di asina. Più giusto sarebbe chiamarlo “bevanda a base di” e giù di declinazioni: mandorla, soia, miglio, avena, farro, kamut o riso e chi più ne ha più ne metta.

Il latte vegetale non è solo per vegani

Per gli intolleranti al lattosio e per i vegani il latte vegetale è un’alternativa gustosa e formidabile al latte tradizionalmente inteso.  Qualcosa di cui non si può fare a meno scelto con sempre maggiore frequenza anche da chi non è obbligato da questioni di salute o ragioni etiche. Prova ne è che quelli più comuni (soia, riso, mandorle) si trovano ormai sugli scaffali di tutti i supermercati e non soltanto  in quelli specializzati in prodotti bio e salutistici: l’unica pecca resta il prezzo, decisamente più salato, per via dell’aliquota Iva applicata al 22% rispetto al 4% del latte di origine animale.  

Se anche voi state optando per questa scelta, ecco una breve guida per orientarvi.

Otto dei più diffusi tipi di latte vegetale

1. Il re del latte vegetale è sicuramente il latte di soia. È probabilmente quello più conosciuto e diffuso, ma l’importante è che sia ricavato da soia biologica. È il più ricco di proteine ed è privo di colesterolo e ricco di grassi insaturi, ma contiene una buona quantità di ferro. E’ un ottimo alleato per la salute perché abbassa il colesterolo grazie alla sua composizione a base di isoflavoni, acidi grassi e proteine, possiede un alto contenuto di calcio, migliora la circolazione e la cicatrizzazione e contiene potassio e magnesio, ideali per tenere sotto controllo l’ipertensione. È molto consigliato alle donne perché aiuta durante la sindrome premestruale grazie alla presenza degli isoflavoni.

2. Latte di riso. È ricco di fibre, vitamine A,B,D e minerali e raramente provoca allergie. Grazie all’elevato contenuto di zuccheri semplici, il latte di riso è preferito da coloro che hanno bisogno di energia per iniziare la giornata. Inoltre ha una proprietà rilassante,. Il suo contenuto di triptofano e vitamine del gruppo B gli è valso l’epiteto “il seme della serenità” poiché queste sostanze sono molto adatte per dare energia ed equilibrio del sistema nervoso. Possiede proprietà depurative e va bene per controllare il peso: ha meno calorie del latte di soia e del latte di mandorle, pur essendo molto nutriente.

3. Latte di mandorla. È quello con una maggiore identità ed è l’ideale per chi si sente a corto di energie. Fa bene perché il suo alto contenuto di fibre è perfetto per combattere la stitichezza e riduce il rischio di cancro al colon; possiede un alto contenuto di magnesio, ferro, calcio; è molto digeribile e il suo alto contenuto di potassio fa bene al cervello e ai muscoli.  Un bicchiere di latte di mandorla (non zuccherato) soddisfa il 25% del fabbisogno giornaliero di vitamina D e quasi la metà di quello di vitamina E.

4. Latte di avena. E’ la bevanda perfetta per chi vuole perdere peso senza rinunciare al gusto e alla carica di energia. Per i valori nutrizionali viene spesso paragonato al latte vaccino ma con un minor apporto calorico. Il suo alto contenuto di fibre rafforza l’apparato digerente e dà una sensazione di sazietà. È molto ricco di carboidrati, oltre che ad offrire addirittura più proteine del riso e del grano. Possiede acidi grassi essenziali, come l’acido linoleico, antiossidanti e vitamina E. Il suo alto contenuto di betaglucani aiuta a ridurre il colesterolo e gli acidi biliari dell’intestino, assorbendoli ed evitando in questo modo che gli elementi nocivi rimangano nell’organismo. Ha un indice glicemico basso ed un elevato contenuto di acido folico, indispensabile per le donne in gravidanza.

5. Latte di miglio. Il latte di miglio, privo di glutine, è altamente nutriente e molto digeribile. È povero di colesterolo e grassi, ma ricco di proteine e vitamine del gruppo B. Contiene numerosi minerali tra cui ferro, magnesio, fosforo, silicio e proteine come la leticina, necessaria alla costituzione di unghie, capelli e denti.

6. Latte di orzo. Oltre ad essere un cereale molto digeribile, è ricco di vitamine e minerali, ha un basso indice glicemico e la proprietà di ridurre il colesterolo “cattivo”. È tra i cereali più ricchi di fibre e la percentuale di grassi non supera il due per cento.

7. Latte di kamut. È povero di grassi e ha un buon apporto proteico. Contiene sali minerali come fosforo e magnesio, ma è controindicato per i celiaci perché contiene glutine.
8. Latte di farro. E’ ricco di proteine, sali minerali e vitamine A e B. Contiene calcio in buone quantità ed è altamente digeribile. Ha proprietà lassative e depurative.
Share This
About The Author
Fusion

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>