Close
Book Your Reservation

Corsi Pilates, Reformer e Yoga a Catania

Contattaci al: 095 37.10.63
Clelia Coppone

I benefici dello yoga dalla A alla Z

By in Yoga with 0 Comments

I benefici dello yoga dalla A alla Z

Se i benefici dello yoga non fossero così numerosi e scientificamente provati probabilmente questa disciplina non avrebbe il successo che ha ancora oggi dopo oltre 5mila anni storia. Al di là delle tante forme che può assumere, più o meno ortodosse, più o meno di moda, è il principio che anima lo yoga a fare la differenza.

La parola stessa ne incarna già l’essenza. Yoga deriva dal sanscrito yuj che può essere tradotto come unione tra mente e corpo. Nella tradizione indiana è alla base di uno stile di vita armonioso destinato ad appagare le esigenze del corpo e dello spirito. In Occidente è prevalso negli ultimi anni l’aspetto più fisico e a volte spettacolare, ma ciò non toglie che, se approcciato col giusto rispetto e con la dovuta sensibilità, i benefici dello yoga sono tanti e tali da superare ogni scetticismo iniziale.

Autostima

Quando si dice che lo yoga permette di scoprire la parte migliore di Sé è assolutamente vero. Quando ci si approccia a questa disciplina con la giusta attitudine mentale, non come semplice attività fisica, ci vuole poco tempo per assorbire uno dei principi della filosofia indiana secondo il quale il Divino si manifesta in ogni creatura vivente. E quindi anche in ciascuno di noi. Che cosa volere di più?

Braccia più forti

A forza di eseguire Chaturanga dandasana (solo per citarne una) le vostre braccia non potranno che diventare più forti e toniche, senza doversi sorbire noiose ripetizioni

Circolazione sanguigna

Ci sono alcune categorie di pose come le torsioni o le inversioni che contribuiscono a migliorare la circolazione del sangue: le prime perché comprimendo gli organi interni aiutano a espellere il sangue venoso per fare spazio al sangue proveniente dalle arterie, ben ossigenato; le seconde perché, invertendo la direzione del flusso sanguigno, agevolano il percorso del sangue venoso dalle gambe e dall’area pelvica verso il cuore. D’altro canto le pose di rilassamento e il pranayama aumentano l’apporto di ossigeno alle cellule che in tal modo funzionano meglio.

Dolci sogni

Al di là dell’intensità del vostro stile di yoga, l’obiettivo è creare equilibrio tra mente e corpo. Prima di dormire una pratica gentile che comprenda pranayama, meditazione e alla fine Savasana vi aiuterà a calmare il sistema nervoso per entrare nel mood giusto per un sonno ristoratore.

Equilibrio

La pratica regolare dello yoga migliora la nostra propriocezione, ovvero la consapevolezza del nostro corpo e di come si muove nello spazio e questo migliora l’equilibrio. Questo è molto importante anche per evitare cadute e possibili infortuni nella vita di tutti i giorni. Secondo una ricerca della Temple University, è molto utile anche alle persone anziane in quanto riduce il rischio di caduta.

Flessibilità

C’è chi crede che per poter fare yoga occorra essere flessibili. Ma non è affatto così (ne abbiamo già parlato qui)  Anche se all’inizio vi sembrerà impossibile toccare con le mani la punta dei vostri piedi, man mano che eseguirete le pose e scioglierete anche e bicipiti femorali vi sentirete più sciolti  e agili.

Gratitudine

Lo Yoga ci insegna che la gratitudine è un dono che fa bene prima di tutto a noi stessi.

Infiammazioni bye bye

Some studies show that yoga may reduce inflammatory markers in the body and help prevent pro-inflammatory diseases.

Libera la mente e migliora la concentrazione

Lo yoga ci insegna a vivere nel momento, dimenticando ciò che è passato senza proiettarsi nel futuro. Questo aiuta la concentrazione. Secondo uno studio condotto dall’Università dell’Illinois anche solo 20 minuti al giorno migliorano le funzioni cognitive e la capacità di focalizzarsi e allo stesso tempo aumenta la memoria

Mangi in modo più salutare

Tra i benefici dello yoga anche il miglioramento della qualità della nostra vita. Ci rende consapevoli dell’interconnessione con l’ambiente circostanze e con la natura e questo ci stimola ad avere rispetto per noi stessi e per gli altri essere viventi. Chi si avvicina allo yoga lo fa perché desidera innalzare la propria esperienza di vita e, se è vero che siamo ciò che mangiamo, questo non può escludere una corretta alimentazione che limita gli alimenti di origine animale, privilegia ingredienti vegetali magari di origine biologica e predilige un approccio che tiene conto della nostra salute e del nostro benessere generale. Non è un caso che questa disciplina è di grande aiuto anche per chi soffre di disturbi alimentari.

No LDL, sì HDL

Che significano queste sigle? Significa che mentre praticare yoga contribuisce ad abbassare i livelli del colesterolo cattivo (LDL) e aumentare il colesterolo buono (HDL). L’attenzione al respiro e alla postura alleviano lo stress e chi si dedica a questa pratica orientale almeno tre ore settimanali migliora il funzionamento dell’intestino, dello stomaco e del fegato, favorendo l’eliminazione di una serie di sostanze nocive, fra le quali i trigliceridi e il colesterolo cattivo Ldl ed a tenere sotto controllo la pressione sanguigna anche meglio di alcune terapie farmacologiche.

Ossa più forti

Uno studio ha rivelato che “chi pratica yoga ha una densità minerale ossea superiore del 20-30% a quella di un sedentario di pari età e sesso. Questo perché la contrazione dei muscoli necessaria a mantenere la posizione agisce sull’osso stirandolo e quindi stimolandolo a produrre calcio”.  Un altro studio condotto dall’Università della California ha evidenziato che la pratica dello yoga aumenta la densita ossea delle vertebre

Più resistenti alle malattie

Contrarre e distendere i muscoli, muoversi dolcemente, senza essere bruschi ci aiuta a massaggiare i nostri organi interni e a favorire il drenaggio dei linfonodi che producono cellule immunitarie rinforzando l’intero sistema linfatico che avrà più risorse per combattere le infezioni e le malattie.

Qualità della vita

Approcciarsi a discipline come lo yoga presuppone la volontà di guardarsi dentro per conoscersi meglio in modo da migliorare anche il rapporto con gli altri. Una pratica regolare ci rende consapevoli dell’importanza del lasciare andare, di vivere con serenità le relazioni,  di assaporare la vita attimo per attimo.

 Respirazione profonda ed efficace

Gli esercizi di pranayama fanno sì che solitamente gli yogi facciano meno respiri al minuto ma più profondi ed efficaci. In aggiunta a questo, è stato dimostrato che lo yoga migliora le funzioni polmonari tra cui la massima capacità polmonare e l’efficacia dell’espirazione.

Stress

Con lo Yoga rallentiamo il nostro respiro e  encourages you to relax, slow your breath, and focus on the present, shifting the balance from the sympathetic nervous system (or the fight-or-flight response) to the parasympathetic nervous system. The latter is calming and restorative; it lowers breathing and heart rates, decreases blood pressure, and increases blood flow to the intestines and reproductive organs—comprising what Herbert Benson, M.D., calls the relaxation response.

Tono muscolare

Le asana eseguite regolarmente  favoriscono l’aumento della massa muscolare

Umore

Una ricerca della Boston University sostiene che due pratiche settimanali aiutino chi soffre di depressione e migliorino il disagio almeno del 50%. Meglio del Prozac.

Vita sessuale

Diverse ricerche hanno dimostrato che praticare yoga aumenti il desiderio, e in generale, migliori la sessualità sia per gli uomini che per le donne.

Zuccheri bassi

Abbina a una dieta a basso contenuto di zuccheri una pratica yoga regolare aiuta a stabilizzare il livello di zuccheri nel sangue, contrastando il diabete di tipo 2. 

unnamed-3

 

Share This
About The Author
Clelia Coppone
Clelia Coppone

Giornalista professionista, dopo qualche decennio da cronista di nera e giudiziaria ha scelto di dare una svolta alla propria vita, dedicandosi a scrivere di yoga, Pilates, viaggi e tutto ciò che fa benessere

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.